ANNA – La Condivisione – Libertà e arte
Libertà e arte

ANNA – La Condivisione

Anna si rendeva conto che qualsiasi obiettivo raggiunto era solo suo e la gioia che sentiva era esclusivamente sua, non coinvolgeva nessun altro, neanche chi le voleva bene.

Pertanto, finché non gli fosse bastato gioire per sé stessa, senza aver bisogno dell’entusiasmo altrui, non sarebbe stata in pace e non avrebbe potuto aiutare nessuno semplicemente emanando l’allegria, la tranquillità e la serenità che avrebbero potuto essere in lei………

Ma era così fuori dal “normale” e dalle “regole” aver bisogno di condividere una gioia ? Come poteva conciliare la sua voglia di aprire il cuore, di sciogliersi e vivere gli altri positivamente, con il dolore che le provocava la loro indifferenza ? Perché gli altri non provavano la stessa necessità ?

Eppure, secondo Anna, ogni cosa condivisa poteva raddoppiare il piacere, far del bene a chi dava e a chi riceveva, uno scambio di sentimenti, di energie, di pensieri, perché privarsene ? Perché dover per forza soffocare istinti e comportamenti benevoli ?

LeA

Pink Sherbet Photography_Happy Girls Under a Rainbow_Yk1l

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *