Un iperrealista poetico: Ivan Pili – Libertà e arte
Libertà e arte

Ivan Pili

Un iperrealista poetico: Ivan Pili

Ivan Pili, nato a Cagliari nel 1976, è un artista completo: pittore e musicista fin dalla più tenera età;
è una persona squisita e disponibilissima, con la quale molto semplicemente parlo al telefono e che subito si dimostra entusiasta della mia proposta di pubblicare un articolo su di lui.

ivan-pili-libertaearte
Ivan Pili

Le sue opere, di assoluto realismo ed essenzialità, moderne nei loro tratti puliti e netti, come negli sfondi minimalisti richiamano tuttavia al passato grazie ai meravigliosi giochi di chiaroscuro, ai colori e alle luci soffuse che conferiscono ai dipinti un tono nostalgico, antico e romantico.

ivan-pili-dancer-silhouette-2-libertaearte
Dancer silhouette 2 – olio su tela – 80×120
ivan-pili-dancer-silhouette-1-libertaearte
Dancer silhouette 1 – olio su tela – 70×110
ivan-pili-girl-with-daisy-libertaearte
Ragazza con margherita, 2014 – olio su tela – 50×50

Ivan Pili si laurea in ingegneria edile ma la sua innata propensione per l’arte lo porta a studiare e a dedicarsi anche (o forse soprattutto) prima alla musica e poi alla pittura.

Il percorso pittorico di Pili s’interrompe con l’avvento della sua carriera musicale e viene ripreso casualmente alla fine del 2014, quando l’artista collabora alla realizzazione di un dipinto parietale in Germania, proprio in occasione di un concerto.
Il talento pittorico di Ivan viene notato, gli vengono richiesti altri murales e commissionate sempre più opere, tanto che decide di sospendere momentaneamente la carriera musicale per concentrarsi a tempo pieno sulla pittura.

I primi lavori sono di piccole-medie dimensioni, realizzati con colori acrilici che il pittore sardo sostituisce ben presto con colori ad olio. I primi soggetti sono figurativi e si rifanno a proprie scene di vita, di carattere popolare;
Ivan si cimenta anche con i paesaggi e le nature morte ma la sua vera vocazione è il figurativo.
La sua carriera è fulminea: all’inizio del 2015 partecipa ad una prima mostra collettiva e a luglio dello stesso anno organizza la sua prima personale, presso il Palazzo Sant’Agostino, sede della Provincia di Salerno.

Ivan Pili-The ancient taste of tradition-libertaearte
Il gusto antico della tradizione
ivan-pili-natura-morta,botte,uva-e-vino-libertaearte
Natura morta: botte, uva e vino – arilico su tela
ivan-pili-with-the-hands-of-my-mother-libertaearte
Con le mani di mia madre

Inizia quindi una nuova fase sperimentale, durante la quale il Maestro Pili affina abilità e tecniche fino ad arrivare, nel 2016 a perfezionarsi nell’Iperrealismo, conferendo alle sue opere un taglio fotografico di straordinario fascino.
Il suo stile rimane figurativo e i soggetti scelti spaziano dal mondo animale alle figure e ritratti di donna, di bambini e di anziani, estremamente espressivi e rappresentati con assoluta delicatezza, tatto e purezza, esprimendo tutta la sensibilità, il rispetto e l’amore dell’autore per l’Uomo, gli animali, la natura, la vita.

Opere contemporanee, quindi ma avvolte in una luce che rende la realtà sognante, intensa e poetica, una luce attraverso la quale Ivan Pili, con grande maestria lascia trasparire, al di là del soggetto fisico, sentimenti tenui, intense emozioni e gli aspetti più reconditi e spirituali della vita.

Ivan-Pili-Sogno-di-raggiungere-libertaearte
Sogno di raggiungere olio su tela – 60×90
ivan-pili-sogno-di-restare-libertaearte
Sogno di restare – olio su tela – 60×90
Infanzia-il-suolo-su-cui-giocare-per-tutta-la-vita-libertaearte
Infanzia, il suolo su cui giocare per tutta la vita (Playing with my soul), 2015 – Olio su tela – 60×100
ivan-pili-Due-rose-libertaearte
Due rose, 2014 – acrilico su tela – 50×50

Bambini e animali

ivan-pili-amore-alla-prima-carezza-libertaearte
Amore alla prima carezza – olio su tela – 60×90

Donne 

Ivan-Pili-amore-silenzioso-libertaearte
Amore silenzioso, 2017 – 80×80
ivan-pili-she__the_power_and_the_life-libertaearte
Lei, la forza e la vita – olio su tela – 70×100
Ivan-Pili-Ballerina-libertaearte
Ballerina, 2014 – olio su tela – 60×80

Il talento pittorico del Maestro Ivan Pili è esploso in pochissimi anni; già numerose sono le mostre alle quali ha partecipato anche a livello internazionale ed i riconoscimenti ricevuti; in particolare, il Registro delle Eccellenze Italiane ha conferito alle sue opere il certificato di Eccellenza Italiana 2014/2015 per l’unicità della tecnica pittorica utilizzata; nel 2016 il Maestro ha vinto il Premio Marc Chagall a Padova e ha ricevuto il conferimento per meriti artistici al 1° Grand Prix des Arts Visuels a Cannes.

Ma come ho accennato Ivan Pili è anche musicista, concertista e compositore, specializzato nei generi musicali popolari di tutta Europa; tiene il suo primo concerto a dodici anni e a partire dai sedici inizia ad esibirsi fuori dall’Italia, fino, appunto al 2014 quando abbraccia l’attività pittorica. L’artista sardo lavora con diversi colleghi europei e gruppi teatrali, si esibisce come concertista solista in prestigiosi teatri a Madrid, Monaco di Baviera e Lisbona, in Francia e al Radio City Music Hall di New York, riscuotendo un notevole successo, vari riconoscimenti e il titolo mondiale di fisarmonica diatonica.

LeA

Fonte e sito web dell’artista: www.ivanpili.com

Commenti

2 commenti su “Un iperrealista poetico: Ivan Pili

    • Infatti, l’iperrealismo affascina anche a me; in più Ivan Pili gli infonde una patina che rende la realtà veramente poetica e sognante. Grazie Rita del tuo commento, buona giornata e a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi gli articoli via email