Tag: letteratura


“La mano del Santo”, un esilarante poliziesco di Carlo Ciatti Articoli - Artisti che conosco

Divertimento, mistero e sentimento sono le tre componenti fondamentali del libro “La Mano del Santo”, racconto autobiografico dello scrittore, grafico e restauratore fiorentino Carlo Ciatti. Il libro, edito da Nardini Editore è un “noir” molto originale, intrigante, esilarante e di scorrevole lettura che sorprende per le incredibili vicende, realmente accadute, narrate dall’autore con grande realismo e dovizia di particolari. “La Mano del Santo” è un poliziesco ambientato a Firenze che coinvolge e appassiona grazie alla...

Leggi di più


La doppia vocazione artistica di Maddalena Tiblissi (2a parte – Scrittura) Articoli - Artisti che conosco

Dopo aver parlato, la settimana scorsa di Maddalena Tiblissi come pittrice (La doppia vocazione artistica di Maddalena Tiblissi -1a parte-Pittura) scopriamo adesso il suo talento come scrittrice che l’ha portata, in pochi anni alla pubblicazione di favole, racconti e romanzi. Riservata, autentica e genuina, sognatrice ma nel contempo realistica e determinata, Maddalena, attraverso i suoi scritti si rivela un’attenta osservatrice e fa prova di un’immaginazione molto fertile accompagnata da grande sensibilità e capacità introspettiva, anche...

Leggi di più


Vivere, leggere, scrivere e morire secondo Virginia Woolf Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

“Perché una volta che il male di leggere si è impadronito dell’organismo, lo indebolisce tanto da farne facile preda dell’altro flagello, che si annida nel calamaio e che suppura nella penna” (da Orlando di Virginia Woolf) Virginia Woolf (1882-1941), scrittrice e saggista britannica, considerata come una delle più importanti figure della letteratura del XX° secolo, è stata anche editrice, mecenate e attivista politica, impegnata nella lotta per la parità di diritti tra i due sessi....

Leggi di più


Ottorino Stefanini - La bellezza dell’Indifferenza, 2014 - acrilico su tela – 100 x 70 cm Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Piccola parte di un ben più ampio concetto. Pensiero fugace di un consumismo culturale vorace. Proliferazione di immagini e scritti offerti talvolta con troppa facilità, talvolta con l’intenzione seria di dare un valore vero e profondo. Immagini e scritti destinati ad un CONSUMO spiccio, superficiale, BULIMICO. Fame o abuso di cultura? Sguardi e letture disattente, sfuggevoli… dispersione, fluidità, inconsistenza. Guardare, leggere, soffermarsi un istante ed archiviare visioni o pensieri per andare oltre, senza farli propri,...

Leggi di più


Viktor Oliva (Repubblica Ceca, 1861-1928) - Il bevitore di assenzio, 1901 - Caffè Slavia, storico caffè di Praga Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Nel precedente articolo, riguardante il decadentismo (Spleen e Ideale. Poesia e pittura nel Decadentismo) ho parlato di “Spleen e Ideale”. L’etimologia ed il significato che, in campo artistico,  è stato dato “per estensione” alla parola inglese spleen è molto curioso ed interessante. In inglese, letteralmente “spleen” significa “milza” e deriva dal greco splēn (σπλήν), di stesso significato ma che venne collegato al concetto di malinconia e tristezza in seguito alla “teoria degli umori” concepita da Ippocrate per dare...

Leggi di più


Giovanni Segantini (1858-1899) - Amore alla fontana della vita, 1896 - olio su tela  - 72 x 100 cm  - Galleria d'Arte Moderna di Milano Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Il Decadentismo è un movimento artistico e letterario nato in Francia e sviluppatosi in Europa, a partire dalla seconda metà dell’Ottocento fino agli inizi del Novecento. A partire dagli anni ottanta del XIX° secolo in Francia si cominciò ad avvertire un forte senso di disfacimento e termine di una civiltà, un prossimo crollo, un cambiamento epocale. Questo tema della “decadenza sociale” e di crisi di valori con grandi risvolti esistenziali fu colto da un gruppo...

Leggi di più


Guy de Maupassant racconta Monet: un “cacciatore di impressioni” Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

I due illustri artisti francesi del XIX° secolo, l’uno scrittore e l’altro pittore si frequentavano ed avevano diversi punti in comune nel modo di sentire e di vedere la realtà, nel volerla descrivere o rappresentare secondo le proprie impressioni, senza tener conto delle convenzioni, criticando tradizioni e regole. E’ infatti con evidente ammirazione e considerazione che Maupassant scrive così a proposito del pittore francese, del suo lavoro e della sua passione: “Lo scorso anno, in...

Leggi di più


Marcus Gheeraerts (Bruges 1561 ca. - Londra 1636) - Ritratto di Anna di Danimarca, 1614 - Olio su tavola - 110,5 x 83,7 cm - Royal Collection, Londra Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Le perle sono legate alla luna, all’acqua e alla donna. Le perle, dalla brillante iridescenza, si diceva fossero la magica unione fra la rugiada, l’acqua marina e gli astri, in particolare la luna, per la sua lucentezza; nascevano nelle conchiglie ma anche dalle lacrime, trasformando il dolore in gioia. Una leggenda araba narrava che “le perle sono gocce di rugiada cadute in mare nelle notti di luna piena e penetrate nelle ostriche.” Plinio riprese questa...

Leggi di più


Inge Sargent: Il tramonto birmano, la mia vita da principessa shan Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

E’ la storia autobiografica dell’ultima principessa dello Stato di Hsipaw in Birmania, regnante tra gli anni Cinquanta e Sessanta, prima che un colpo di Stato militare distruggesse il sogno di democrazia suo e di suo marito, il Principe Sao Kya Seng. Un libro appassionante, accompagnato da delicatissime illustrazioni di Elisa Talentino e scritto splendidamente dall’autrice, con dovizia di particolari. “Il tramonto birmano” non è solo un racconto, bensì un pezzo di storia della Birmania o...

Leggi di più


Il fascino dei Caffè Artistici parigini: Les Deux Magots Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Numerosi sono i Caffè parigini che dalla seconda metà dell’’800 hanno ospitato nomi illustri della letteratura, dell’arte e della filosofia. Uno di questi è il Caffè “Les Deux Magots” cioè “Le due figure cinesi”, strano nome che deriva da due statue cinesi in mostra all’interno del locale. Nel 1812, prima di diventare un famoso punto di ritrovo per intellettuali, pittori e scrittori, Les Deux Magots era un bazar dove si vendevano oggetti provenienti da ogni...

Leggi di più



Pagina 1 di 212