Tag: Italia


The terrace of roses Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - Impressionismo contemporaneo - PITTURA XX° e XXI° secolo

Nacque a Bari nel 1939 Giuseppe Dangelico, in arte Pino Daeni e con le sue rassicuranti e inconfondibili tele ha trasmesso sensazioni di calore, nostalgia, amore e famiglia, le stesse probabilmente che visse lui da piccolo e poi da ragazzo circondato dalle sorelle, le zie, i cugini, dal mare e le spiagge, sue fonti d’ispirazione. Il mondo dell’artista pugliese è prevalentemente femminile e romantico, popolato da giovani donne seducenti e madri dolcissime, eleganti o semplici,...

Leggi di più


Amore, legame eterno in “Nexus” di Michele Pastrello ALTRE ARTI, ALTRI TEMI - Articoli - Artisti che conosco

Poche immagini, girate con maestria per esplorare uno dei tanti aspetti di un sentimento così vasto, complesso ed articolato come l’Amore. Cinque minuti che coinvolgono ed emozionano immediatamente: è “Nexus” (legame, in latino), l’ultimo microfilm del regista veneto Michele Pastrello, noto dal 2006 nel mondo del cinema indipendente e vincitore di prestigiosi premi. Michele Pastrello ha voluto affrontare il tema dell’Amore quale legame eterno e indissolubile che lega due persone che si amano, quale filo...

Leggi di più


Arte celata: “l’Importuno” di Michelangelo ALTRE ARTI, ALTRI TEMI - Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Lo sapevate che a Firenze c’è un volto scolpito a bassorilievo sulle pietre della facciata di Palazzo Vecchio, in Piazza della Signoria? Si tratta del profilo di un uomo, attribuito a Michelangelo Buonarroti. In pochi lo conoscono, non è uno dei grandi capolavori ammirati dai turisti, è semplice, semi-nascosto e mimetizzato sulla pietra, non lo si nota facilmente; si individua lo strano profilo guardando alla destra del portone principale di Palazzo Vecchio, nella parte inferiore...

Leggi di più


Un iperrealista poetico: Ivan Pili Articoli - Artisti che conosco - Iperrealismo fotografico - PITTURA XX° e XXI° secolo

Ivan Pili, nato a Cagliari nel 1976, è un artista completo: pittore e musicista fin dalla più tenera età; è una persona squisita e disponibilissima, con la quale molto semplicemente parlo al telefono e che subito si dimostra entusiasta della mia proposta di pubblicare un articolo su di lui.   Le sue opere, di assoluto realismo ed essenzialità, moderne nei loro tratti puliti e netti, come negli sfondi minimalisti richiamano tuttavia al passato grazie ai...

Leggi di più


Pierre Bonnard (Francia 1867-1947) – La finestra aperta, 1921 ALTRE ARTI, ALTRI TEMI - Articoli - Artisti che conosco

Allegra e fresca descrizione poetica dell’incontro, realmente avvenuto, tra lo scrittore fiorentino Daniele Ambrosini e una simpatica, piccola ape che la via aveva smarrito. L’autore: “… per fortuna,  dopo breve trattativa, l’ape si è diretta verso il vicino Giardino di Boboli, che le avevo consigliato… “. L’APE FIDUCIOSA Nella casetta ero pronto al riposo,/scorreva in testa fra umori felici/il paesaggio vario e luminoso;/tutto il mattino era trascorso in bici/tra verdi piani, in colli senza sosta,/freschi...

Leggi di più


“La mano del Santo”, un esilarante poliziesco di Carlo Ciatti ALTRE ARTI, ALTRI TEMI - Articoli - Artisti che conosco

Divertimento, mistero e sentimento sono le tre componenti fondamentali del libro “La Mano del Santo”, racconto autobiografico dello scrittore, grafico e restauratore fiorentino Carlo Ciatti. Il libro, edito da Nardini Editore è un “noir” molto originale, intrigante, esilarante e di scorrevole lettura che sorprende per le incredibili vicende, realmente accadute, narrate dall’autore con grande realismo e dovizia di particolari. “La Mano del Santo” è un poliziesco ambientato a Firenze che coinvolge e appassiona grazie alla...

Leggi di più


“La mano del Santo”, un esilarante poliziesco di Carlo Ciatti ALTRE ARTI, ALTRI TEMI - Articoli - Artisti che conosco

Divertimento, mistero e sentimento sono le tre componenti fondamentali del libro “La Mano del Santo”, racconto autobiografico dello scrittore, grafico e restauratore fiorentino Carlo Ciatti. Il libro, edito da Nardini Editore è un “noir” molto originale, intrigante, esilarante e di scorrevole lettura che sorprende per le incredibili vicende, realmente accadute, narrate dall’autore con grande realismo e dovizia di particolari. “La Mano del Santo” è un poliziesco ambientato a Firenze che coinvolge e appassiona grazie alla...

Leggi di più


La doppia vocazione artistica di Maddalena Tiblissi (2a parte – Scrittura) ALTRE ARTI, ALTRI TEMI - Articoli - Artisti che conosco

Dopo aver parlato, la settimana scorsa di Maddalena Tiblissi come pittrice (La doppia vocazione artistica di Maddalena Tiblissi -1a parte-Pittura) scopriamo adesso il suo talento come scrittrice che l’ha portata, in pochi anni alla pubblicazione di favole, racconti e romanzi. Riservata, autentica e genuina, sognatrice ma nel contempo realistica e determinata, Maddalena, attraverso i suoi scritti si rivela un’attenta osservatrice e fa prova di un’immaginazione molto fertile accompagnata da grande sensibilità e capacità introspettiva, anche...

Leggi di più


MEDEA - Specchio specchio delle mie brame 2-Collezione "Donne allo specchio"- 50x70 cm Articoli - Artisti che conosco - PITTURA XX° e XXI° secolo - Stili e artisti vari

Maddalena Tiblissi, nata in Sardegna ma cittadina del mondo si dedica indifferentemente alla pittura e alla scrittura completando con le due discipline la sua espressione artistica e personale. Maddalena ama la musica, i viaggi e si cimenta nello studio di lingue e popoli stranieri, lontani dal nostro tempo e dalla nostra cultura; quindi, oltre che artista, la definirei una “ricercatrice ed antropologa”. Scrissi già l’anno scorso di Maddalena ma ci tengo a riparlarne oggi nella...

Leggi di più


Plinio Nomellini – Il Golfo di Genova o Marina ligure, 1891 – olio su tela – 58,5x95,8 cm – Pinacoteca Fondazione CR Tortona Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - PITTURA XIX° e inizio XX° secolo - Pre e Post-Impressionismo

Livornese di nascita, Plinio Nomellini (1866-1943) è stato uno dei grandi artisti che ha movimentato il panorama artistico italiano dalla seconda metà dell’ottocento fino al 1943, anno della sua morte a Firenze. Da Livorno a Firenze, da Parigi e Genova, dove attorno a lui si formò il “Gruppo di Albaro”, alla Versilia per tornare a Firenze, Nomellini non si stancò mai di rinnovarsi e di sperimentare; fu allievo di Giovanni Fattori, amico di Silvestro Lega,...

Leggi di più



Pagina 1 di 712345...Ultima «