Tag: impressionismo


The terrace of roses Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Nacque a Bari nel 1939 Giuseppe Dangelico, in arte Pino Daeni e con le sue rassicuranti e inconfondibili tele ha trasmesso sensazioni di calore, nostalgia, amore e famiglia, le stesse probabilmente che visse lui da piccolo e poi da ragazzo circondato dalle sorelle, le zie, i cugini, dal mare e le spiagge, sue fonti d’ispirazione. Il mondo dell’artista pugliese è prevalentemente femminile e romantico, popolato da giovani donne seducenti e madri dolcissime, eleganti o semplici,...

Leggi di più


La Lettura in giardino, 1880-82 ca - pastello su tela - 37 × 54 cm - Collezione privata Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Quest’articolo trae le sue origini da un paio di scarpette in raso accanto ad una rosa “fânée”: dipinto semplice e poco noto ma per me speciale, capace di esercitare un fascino e un’attrattiva del tutto particolari. Si tratta dell’opera “Scarpe bianche” realizzata da Eva Gonzalès (Parigi, 1849–1883). Eleganza, colori sfumati, atmosfere morbide e languide caratterizzano le opere della pittrice parigina considerata una delle personalità artistiche più significative e vivaci del movimento impressionista. La sua famiglia, colta e raffinata...

Leggi di più


Couch on the Porch, Cos Cob, 1914 Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Childe Hassam (1859-1935), pittore impressionista statunitense inizia la sua carriera artistica con le attività di illustratore, incisore e pittore d’acquarello. A ventitré anni organizza le sue prime mostre collettive e personali e a ventisette si reca a Parigi per proseguire gli studi di pittura e la carriera artistica, proprio negli anni della fioritura dell’Impressionismo. Nel 1889 torna in America per stabilirsi a New York. Hassam è noto in particolare per la “Serie delle bandiere”, realizzata in età...

Leggi di più


Le composizioni floreali di Eugène Henri Cauchois Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Splendenti composizioni di fiori, frutti e oggetti dei più vari: sono queste le opere che resero famoso ed apprezzato Eugène Henri Cauchois (1850-1911), pittore francese che diventò, con il suo stile fortemente influenzato dall’impressionismo, uno dei maggiori esponenti dell’Ecole fleuriste francese della seconda metà dell’Ottocento. Cauchois proveniva dall’Accademia delle Belle Arti di Parigi e all’inizio della sua carriera si rifece e sostenne il Romanticismo per poi evolvere e cambiare stile, seguendo l’impulso dell’epoca di sperimentare...

Leggi di più


Plinio Nomellini – Il Golfo di Genova o Marina ligure, 1891 – olio su tela – 58,5x95,8 cm – Pinacoteca Fondazione CR Tortona Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Livornese di nascita, Plinio Nomellini (1866-1943) è stato uno dei grandi artisti che ha movimentato il panorama artistico italiano dalla seconda metà dell’ottocento fino al 1943, anno della sua morte a Firenze. Da Livorno a Firenze, da Parigi e Genova, dove attorno a lui si formò il “Gruppo di Albaro”, alla Versilia per tornare a Firenze, Nomellini non si stancò mai di rinnovarsi e di sperimentare; fu allievo di Giovanni Fattori, amico di Silvestro Lega,...

Leggi di più


Anonimo - Café Bon Bock, 1881 - olio su legno - 26.6 x 34.9 cm - National Gallery of Art Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Per continuare la rassegna dei Caffè storici e artistici parigini, vorrei parlare del “Café Guerbois”, locale atipico rispetto agli altri grandi Caffè della capitale francese in quanto meno elegante e famoso ma soprattutto oggi non più esistente. Penso comunque che sia degno di nota ed importante dal punto di vista storico e culturale dato che verso la fine del XIX° secolo fu proprio lì che un folto gruppo di giovani artisti dette origine al movimento...

Leggi di più


Guy de Maupassant racconta Monet: un “cacciatore di impressioni” Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

I due illustri artisti francesi del XIX° secolo, l’uno scrittore e l’altro pittore si frequentavano ed avevano diversi punti in comune nel modo di sentire e di vedere la realtà, nel volerla descrivere o rappresentare secondo le proprie impressioni, senza tener conto delle convenzioni, criticando tradizioni e regole. E’ infatti con evidente ammirazione e considerazione che Maupassant scrive così a proposito del pittore francese, del suo lavoro e della sua passione: “Lo scorso anno, in...

Leggi di più


L’Impressionismo di Washington Maguetas: la poesia, il suo giardino e il mare Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Ricollegandomi all’ultimo articolo di martedì (Viaggio in Brasile alle origini primordiali dell’Impressionismo), ho pensato di parlarvi del pittore impressionista brasiliano Washington Maguetas, noto e apprezzato a livello internazionale per i suoi splendidi dipinti dalle atmosfere incerte tra Francia e Tropici. Perché Maquetas? Perché l’ho citato nella pubblicazione e perché vivendo in Brasile, l’artista è nato e cresciuto costantemente immerso nella stessa luce, negli stessi colori e nella stessa natura che illuminarono e colpirono Edouard Manet...

Leggi di più


Édouard Manet (1832–1883) – Casa a Rueil, 1882 – olio su tela – 71,5 x 92,3 cm - Alte Nationalgalerie, Berlino Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

A gettare le basi dell’Impressionismo furono fondamentali, nella prima metà dell’Ottocento i grandi esponenti del romanticismo come gli inglesi Turner e Constable, il francese Delacroix o il tedesco Caspar David Friedrich. Ma furono soprattutto francesi i protagonisti di questo nuovo movimento artistico che a Parigi, intorno al 1860 rivoluzionò la pittura dei secoli precedenti e mise in pratica uno stile legato alla realtà sensibile, fedele al processo visivo e basato soprattutto sull’uso del colore e...

Leggi di più


Floris Arntzenius – Mercato dei tessuti Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Floris Arntzenius, olandese nato nel 1864 nell’isola di Java dove il padre lavorava nell’amministrazione coloniale, è considerato un rappresentante della giovane generazione della Scuola dell’Aia ed è stato pittore ad olio, disegnatore e acquerellista di gran talento. Dopo essersi formato artisticamente all’Accademia Nazionale di Amsterdam e a quella di Anversa, il giovane Floris soggiorna per circa una anno negli Stati Uniti, rientrando poi definitivamente in Patria, ad Amsterdam. La sua pittura viene molto apprezzata, ma...

Leggi di più



Pagina 1 di 212