Tag: belle époque


John Singer Sargent - La camera d’albergo, 1904-1906 circa - olio su tela - Collezione privata Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - Belle Epoque - PITTURA XIX° e inizio XX° secolo

Una mostra qualche anno fa a Firenze, un dipinto e l’improvvisa sensazione di tornare indietro nel tempo, di ritrovare l’esatta piacevole atmosfera vissuta da piccola, in estate nella mia stanza. Il quadro è “La Camera d’Albergo” realizzato da John Singer Sargent; ne acquistai una cartolina che tengo sempre in vista e che non cessa mai di rimandarmi quella stessa gradevole impressione. Ho pensato di mostrarvi quest’opera, che forse già conoscerete, e di parlarvene brevemente perché...

Leggi di più


1916 – 2016: la centenaria incantevole storia della “Signora in Rosa” di Giovanni Boldini Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - Belle Epoque - PITTURA XIX° e inizio XX° secolo

Italia, 2013. A Roma si celebra l’insediamento di Papa Francesco. Fra le persone presenti, in qualità di gentiluomo del papa, c’è il diplomatico cileno Mariano de Fontecilla de Santiago Concha, per anni ambasciatore presso diverse sedi diplomatiche nonchè al Vaticano e ancora oggi con incarico onorario presso il ministero degli Esteri e il Senato del suo Paese, malgrado l’età avanzata. Questo viaggio è per il marchese de Fontecilla de Santiago Concha l’occasione per realizzare un...

Leggi di più


Foto di Tissot con Kathleeen e i loro bambini, 1879 Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - Belle Epoque - PITTURA XIX° e inizio XX° secolo

1a parte: E’ L’ORA DI JAMES TISSOT, PITTORE DIMENTICATO (1a parte) 2a parte: E’ L’ORA DI JAMES TISSOT, PITTORE DIMENTICATO (2a parte) Tissot, distrutto e prostrato dopo la morte della compagna Kathleen, lascia Londra e rientra a Parigi dove porta a termine la serie del “Figliol Prodigo nella vita moderna”. James vive un periodo di grande spiritualità, tuttavia cerca di reinserirsi nell’atmosfera frivola e dorata che l’aveva sempre visto protagonista come uomo ed artista. Fra il 1883...

Leggi di più


James Tissot-Troppo presto, 1873- Guildhall Art Gallery, Londra Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - Belle Epoque - PITTURA XIX° e inizio XX° secolo

1a parte: E’ L’ORA DI JAMES TISSOT, PITTORE DIMENTICATO (1a parte) “L’abito è nel contempo una scienza, un’arte, un’abitudine, un sentimento” Honoré De Balzac (1799-1850) Nel 1873, dopo la guerra franco-prussiana e la disfatta della Comune di Parigi, Tissot va a vivere a Londra dove rimarrà per 11 anni. Ben introdotto anche nella capitale britannica, frequenta borghesia ed aristocrazia continuando a dipingere, come a Parigi, ambienti mondani, eventi sociali, feste, personaggi influenti e belle dame, sempre...

Leggi di più


E’ L’ORA DI JAMES TISSOT, PITTORE DIMENTICATO (1a parte) Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - Belle Epoque - PITTURA XIX° e inizio XX° secolo

Penso valga la pena soffermarsi ed approfondire l’opera e la personalità di questo pittore ed incisore dell’ Ottocento, poco conosciuto ma meritevole della stessa considerazione ed attenzione riservata ai suoi più illustri colleghi ed amici dell’epoca: Degas, Manet, Ingres, Courbet e Boldini, per citarne solo alcuni. Infatti, al contrario di tanti altri artisti, Tissot riscuote un grande successo in vita ma dopo la sua morte, avvenuta in Francia nel 1902, la sua arte e la...

Leggi di più