Articoli / Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Il 18 Settembre scorso a Modena è stato inaugurato il MATA, nuovo spazio dedicato alla cultura e all’arte che occupa 500 metri quadrati all’interno dell’ex complesso industriale della Manifattura Tabacchi, da cui l’acronimo.

Il complesso nacque nel 1513 come Monastero di Santa Maria Maddalena, poi di Sant’Orsola, fu trasformato nel 1700 prima in ospedale, poi in magazzino di salnitro, e infine, negli anni venti del secolo scorso, in Manifattura Tabacchi, rimasta in attività fino al 2002.

L’insieme, che si trova vicino alla stazione, in centro città, è stato quindi ristrutturato e destinato a vari usi fra cui anche il Centro espositivo MATA che apre con la mostra “Il manichino della storia: l’arte dopo le costruzioni della critica e della cultura”.

DSC_0194

Si tratta di una raccolta di circa 90 opere d’arte contemporanea internazionale, create dagli anni Ottanta ad oggi e appartenenti a collezioni private.
In tutto si possono ammirare dipinti, sculture, fotografie e installazioni di 48 artisti provenienti da 10 Paesi del mondo.

LeA

IL MANICHINO DELLA STORIA
L’ARTE DOPO LE COSTRUZIONI DELLA CRITICA E DELLA CULTURA
MATA, Via della Manifattura dei Tabacchi 83, Modena
18 settembre 2015 – 31 gennaio 2016


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *