Articoli / Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Zenos Frudakis (1951) è uno scultore statunitense di origine greca che vive e lavora vicino a Philadelphia.
La sua idea di libertà l’ha trasformata in una scultura molto espressiva ed evocatrice chiamata appunto “Freedom” e realizzata in bronzo nel 2001.
L’opera si trova a Philadelphia nella Sede della GlaxoSmithKline.

freedom-zenos-frudakis.com

Lo scultore Zenos Frudakis con “Freedom”, 2001 – Philadelphia, USA

Come ha spiegato l’artista stesso: “Volevo creare una scultura che chiunque, indipendentemente dal proprio contesto, potesse guardare e percepire immediatamente l’idea di qualcuno che lotta per liberarsi. Questa scultura rappresenta la lotta per la conquista della libertà attraverso il processo creativo. Anche se ho provato questa sensazione a causa di una particolare situazione personale, ero consapevole che si trattava di un desiderio universale. Tutti hanno bisogno di uscire da qualche situazione – che si tratti di una lotta interiore o di una circostanza contraddittoria – e di essere liberi”.

Le quattro coinvolgenti figure create da Frudakis rappresentano quattro fasi della vita e del processo di liberazione a partire dal primo personaggio, ancora prigioniero ed inglobato nella base della scultura fino ad arrivare alla liberazione totale da restrizioni, vincoli, imposizioni ed oppressioni provenienti sia da noi stessi che dalla società.
La liberazione è intesa a vari livelli: fisica, psicologica, emotiva ed intellettuale.

Tuttavia, secondo me quest’opera può suggerire un’ulteriore chiave di lettura, probabilmente non voluta dall’autore: il sacrificio della propria vita per la libertà !

Infatti, l’ultima figura scolpita può essere vista radiosa nell’essersi finalmente sciolta dal muro che l’avvolgeva ma anche disperata per essere stata “colpita al petto”, immaginata lanciando un grido di dolore, con la testa reclina all’indietro, un attimo prima di cadere , per il suo ideale, appunto la libertà, avendo lottato ed essendosi sacrificata per sé e per gli altri.

libertà-freedom-zenos-frudakis-

Zenos Frudakis – Freedom, 2001 – Philadelphia, USA

In ogni modo per Frudakis è stato importante realizzare un’opera interattiva, che permettesse al pubblico di viverla sotto ogni punto di vista.
Ha creato quindi uno spazio all’interno della scultura in cui ha scritto “Stare qui”, in modo da potersi inserire fisicamente nell’opera, immedesimarsi il più possibile e “sentire” lo sforzo colossale per raggiungere l’obiettivo ed il senso di libertà finale che si sprigionano da essa.

LeA

Zenos_Frudakis_Freedom_Philadelphia-arte-scultura-www.libertaearte.com

L’artista Zenos Frudakis all’interno della sua scultura “Freedom”, 2001- Philadelphia, USA

Fonti:
zenosfrudakis.com
it.wikipedia.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *