Articoli / Attualità - Arte- Informazione - Cultura

L’Arte e la creatività sono una misteriosa alchimia la cui origine non è dato sapere, una magia che crea dal niente sogni, realtà e illusioni.
Ma cosa sono i sogni e qual è la realtà vera ?

rob-gonsalves-1-libertaearte

Dipinto di Rob Gonsalves, pittore canadese (1959)

Alcune dottrine filosofiche e religiose orientali definiscono la realtà “un sogno illusorio”.
In India viene indicata con la parola sanscrita “maya” che in origine significava “creazione, il potere da cui ha origine il mondo materiale” e successivamente ha acquisito il significato di “illusione”. In questa visione è quindi maya a creare la realtà dal nulla, è quindi l’illusione a creare la realtà.
Anche secondo il Buddhismo, la realtà è una convenzione che nasconde un’altra realtà, quella assoluta.
Nel 300 a.c. il filosofo e mistico cinese Chuang-tzu diceva: “… questa notte ho sognato di essere una farfalla: ora, io non so se ero allora un uomo che sognava d’essere farfalla, o se io sono ora una farfalla, che sogna di essere uomo. So che l’una o l’altra risposta sono parimenti logiche”.

merab-gagiladze-libertaearte

Dipinto di Merab Gagiladze, pittore georgiano (1972)

Nel XIX° secolo, il filosofo tedesco Arthur Schopenhauer sosteneva che la vita è sogno sebbene questo “sognare” sia innato e quindi la nostra unica “realtà”; egli coniò l’espressione “Velo di Maya”, un velo illusorio costituito proprio dal nostro Io, dalla nostra individualità fisica che c’impedisce di conoscere la vera essenza della realtà.

Realtà, illusioni, sogni, tutto ci ruota attorno. Forse la realtà non è come la percepiamo, è un’illusione che noi interpretiamo. Forse noi stessi siamo dei sogni ?

Trovo intrigante che “Maya”, la creazione e l’illusione venisse definita come “la facoltà di trasformare un concetto originale di mente creativa in forma concreta, una facoltà di grande professionalità e accortezza” (Teun Godrian. Encyclopedia of Religion, vol.9. NY, Macmillan, pag. 5794), la stessa definizione che può essere data all’Arte.

erik-johansson-libertaearte

Foto dell’artista svedese Erik Johansson (1985)

al-di-la-dei-6-sogni-libertaearte

Scene del Film “Al di là dei sogni”

al-di-la-dei-4-sogni-libertaearte

Scena del Film “Al di là dei sogni”

Ed è strano quanto la parola “maya” assomigli al sostantivo “magia”, l’arte di creare dal nulla una realtà illusoria.

Realtà, illusioni, arte, magia tutto si confonde e niente è irreale, è quindi possibile che la verità, la realtà assoluta sia quella che pensano gli Orientali e cioè che ci siano diverse realtà, a vari livelli, tutte collegate tra loro e che l’Uomo riesca a percepirne una sola?

Non lo so, non lo sappiamo, ma mi piace ogni tanto rifletterci. Voi cosa ne pensate ?

La favola del sogno e della realtà
Un giorno, il sogno e la realtà si incontrarono per strada.
Si guardarono a lungo e poi esclamarono insieme:
“Non ci assomigliamo per niente, com’è allora che l’uomo ci confonde così facilmente?”
Due che facevano lo stesso cammino si intromisero nel discorso:
“La colpa, o il merito, è nostro!”
“Chi siete?” domandarono il sogno e la realtà.
“Siamo il dolore e il piacere. Avete mai visto un uomo concepire un sogno fatto di dolore, oppure che miri ad una realtà priva di qualche piacere?”
“Mai” assentirono il sogno e la realtà.
“Ed io“, intervenne a questo punto una voce squillante, “non sono forse la molla che sostiene ogni sogno?”
Tutti si chiesero chi stesse parlando…
“Sono la speranza” rispose la voce.
A questo punto si udì un’altra voce, robusta e pastosa:
“Ma senza di me, che sono il coraggio, mai nessun uomo riuscirebbe a trasformare un sogno… in realtà“.
“A meno che non intervenga io“, interloquì un’altra voce ancora, “trasformando il sogno e modificando la realtà“.
Il sogno, la realtà, il dolore, il piacere, la speranza ed il coraggio riconobbero subito quella parlata in falsetto: era l’illusione.
“Che stolti“ mormorò fra sé qualcuno che non volle intervenire alla diatriba “non sanno che, per merito mio, il sogno è la realtà e la realtà è il sogno“.
Non pronunciò ad alta voce queste parole perché, pur essendo la verità, nessuno le avrebbe creduto…

LeA

realta-sogno-illusione-libertaearte

Immagine dal Web

Fonti:
musica-spirito.it
it.wikipedia.org
freeweblog.tk
Il dipinto in copertina è della pittrice italo-francese Diana Ferrante

Commenti

  1. Lorenzo Ferrante Dice: dicembre 17, 2016 at 8:06 am

    SOLIPSISMO,ovvero:

    ES COGITO , ERGO SUM

    • Ciao Lorenzo ! Grazie per il tuo commento ! Cogito ergo sum sicuramente, per tutto il resto nessuna certezza, solo supposizioni ! La curiosità di conoscere la vera essenza della realtà è forte ma forse alcune verità è meglio non saperle in quanto troppo sconvolgenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *