Articoli / Attualità - Arte- Informazione - Cultura

E’ la storia autobiografica dell’ultima principessa dello Stato di Hsipaw in Birmania, regnante tra gli anni Cinquanta e Sessanta, prima che un colpo di Stato militare distruggesse il sogno di democrazia suo e di suo marito, il Principe Sao Kya Seng. Un libro appassionante, accompagnato da delicatissime illustrazioni di Elisa Talentino e scritto splendidamente dall’autrice, con dovizia di particolari.

elisa-talentino-tramonto-birmano-8-libertaearte

inge-sargent-tramonto-birmano-5-libertaearte

Inge Sargent, principessa birmana

elisa-talentino-tramonto-birmano-7-libertaearte

“Il tramonto birmano” non è solo un racconto, bensì un pezzo di storia della Birmania o Myanmar; è una storia che parla di due giovani coraggiosi e determinati, del loro profondo ed intenso amore dal quale nasceranno due figlie, Mayari e Kennari e del loro impegno politico.

Una famiglia felice, dei sovrani illuminati

inge-sargent-tramonto-birmano-7-libertaearte

inge-sargent-tramonto-birmano-libertaearte

E’ la storia di una donna audace, dalla forte personalità che porta istintivamente a pensare all’attuale Primo Ministro birmano Aung San Suu Kyi, Premio Nobel per la Pace, sostenitrice dei diritti umani e della non violenza, vissuta agli arresti domiciliari dal 1989 al 2010 circa.

elisa-talentino-tramonto-birmano-1-libertaearte

elisa-talentino-tramonto-birmano-4-libertaearte

Trama del libro
Stati Uniti, primi anni Cinquanta. Inge Sargent, austriaca, studentessa universitaria, conosce il giovane ingegnere minerario birmano Sao Kya Seng.
S’innamorano e nel 1954 si sposano senza che Inge sappia ancora che suo marito è il Principe regnante del suo Paese; lo scopre al loro arrivo in Birmania, dove vengono incoronati ufficialmente.
Inge diventa la Mahadevi, “la principessa celeste” che, impreparata ma intelligente, innamorata e determinata riesce a creare un ponte tra la sua cultura e quella del suo nuovo Paese, facendosi accettare ed amare.
I giovani sovrani, innovatori e spinti da grandi sentimenti di libertà e giustizia inizieranno a dedicarsi totalmente al miglioramento della vita del loro popolo e alla trasformazione sociale e culturale del Paese, passando dall’ancora esistente feudalesimo alla democrazia.
Ma le loro aspirazioni politiche e sociali verranno interrotte nel 1962 da un colpo di stato militare che stravolgerà definitivamente anche le loro vite e quelle del popolo Birmano.
Il Principe scompare e Inge con le figlie, dopo due anni di arresti domiciliari, potrà tornare in Austria e quindi negli Stati Uniti dove vive attualmente.

inge-sargent-tramonto-birmano-3-libertaearte

elisa-talentino-tramonto-birmano-3-libertaearte

elisa-talentino-tramonto-birmano-9-libertaearte

La dittatura militare ha portato la Birmania a chiudersi al resto del mondo per cinquant’anni; l’omicidio del Principe Sao Kya Seng non è mai stato ammesso dalle autorità militari di Rangoon, alle quali Mayari e Kennari scrivono incessantemente tutti gli anni pretendendo notizie del padre, ma senza risposta. Inge, dalla scomparsa del marito è diventata attivista in difesa dei cittadini birmani oppressi, imprigionati o esiliati dal regime.

LeA

Fonti:
corriere.it
addeditore.it

L’artista Elisa Talentino (Torino, 1981) ha illustrato la copertina del volume e un inserto all’interno del libro.

Il Libro
“Il tramonto birmano, la mia vita da principessa shan” di Inge Sargent
Add Edizioni – Pagine: 288
Uscito nel 2016
Traduzione: Margherita Emo e Piernicola D’Ortona
Illustrazioni e inserto di Elisa Talentino


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *