Floris Arntzenius, testimone dell’Olanda inizio ‘900 – Libertà e arte
Libertà e arte

Floris Arntzenius, testimone dell’Olanda inizio ‘900

Floris Arntzenius, olandese nato nel 1864 nell’isola di Java dove il padre lavorava nell’amministrazione coloniale, è considerato un rappresentante della giovane generazione della Scuola dell’Aia ed è stato pittore ad olio, disegnatore e acquerellista di gran talento.

Dopo essersi formato artisticamente all’Accademia Nazionale di Amsterdam e a quella di Anversa, il giovane Floris soggiorna per circa una anno negli Stati Uniti, rientrando poi definitivamente in Patria, ad Amsterdam.

Floris-Arntzenius-Spiegelstraat_in_Amsterdam_libertaearte
Floris Arntzenius – Spiegelstraat ad Amsterdam

La sua pittura viene molto apprezzata, ma è a partire dal 1892, col trasferimento da Amsterdam all’Aia che il suo lavoro inizia a riscuotere un vero e proprio successo, grazie ai numerosi dipinti che rappresentano scene di vita cittadina, impressioni spontanee che esprimono in modo suggestivo l’atmosfera, il movimento, il ritmo e, fattore fondamentale per Arntzenius , il clima “meteorologico” dell’Aia, cittadina più piccola e più tranquilla di Amsterdam, dove il pittore trova la sua dimensione.

Floris Arntzenius dipinge la realtà che lo circonda, interpretando le scene in modo preciso, dettagliato e realistico. E’ un attento osservatore, sensibile nel cogliere ogni sfumatura dell’atmosfera della città, con un tocco pittorico sorprendente, uno stile tendenzialmente impressionista e scelte cromatiche abbastanza scure, per la naturale mancanza di sole, ma alle quali il pittore riesce comunque a conferire una notevole luminosità.

Floris-Arntzenius-Noordeinde-l'aia-libertaearte
Floris Arntzenius – Noordeinde, L’Aia
Floris_Arntzenius_Piazza-animata-l'aia-libertaearte
Floris Arntzenius – Piazza animata, L’Aia – olio su tela – 50 x 56,5 cm

Alcune vedute della Spuistraat, dove probabilmente viveva l’Artista

Floris-arntzenius_A-Sunny-Day-On-The-Spuistraat-in-the-Hague-libertaearte
Floris Arntzenius – Una giornata di sole in Spuistraat all’Aia
Floris-Arntzenius-tram-a-cavalli-libertaearte
Floris Arntzenius – Tram a cavalli
Floris-Arntzenius-Venestraat-l'aia-libertaearte
Floris Arntzenius – Venestraat, L’Aia

Chiatte e canali

Floris-Arntzenius-chiatta-con-fiori-ormeggiata-libertaearte
Floris Arntzenius – Chiatta con fiori ormeggiata sullo Smidswater all’Aia
Floris-Arntzenius-grande-vista-del-ponte-vicina-alla-nuova-duinweg-libertaearte
Floris Arntzenius – Grande vista dal ponte vicino alla nuova Duinweg (strada della duna)
Floris-Arntzenius-veduta-di-una-banchina-all'Aia-libertaearte
Floris Arntzenius – Veduta di una banchina all’Aia con la merce da Utrecht, Amsterdam e Leiden
Floris-Arntzenius-banchina-all'aia-libertaearte
Floris Arntzenius – Banchina all’Aia

Svago, in giro per la città

Floris-Arntzenius-il-bel-sole-libertaearte
Floris Arntzenius – Il bel sole
Floris-Arntzenius-esposizione-libertaearte
Floris Arntzenius – Esposizione
Floris-Arntzenius-esterno-all'aia-libertaearte
Floris Arntzenius – Esterno all’Aia
Floris-Arntzenius-il-parco-libertaearte
Floris Arntzenius – Il parco

Il Mercato

Floris-Arntzenius-mercato-del-tessuto-libertaearte
Floris Arntzenius – Mercato dei tessuti
Floris-Arntzenius-mercato-di-Prinsegracht-all'aia-libertaearte
Floris Arntzenius – Mercato di Prinsegracht all’Aia
Floris_Arntzenius-una-scena-del-mercato-col-sole-libertaearte
Floris Arntzenius – Scena di mercato col sole
Floris-Arntzenius-mercato-all'aia-libertaearte
Floris Arntzenius – Mercato all’Aia

La spiaggia di Scheveningen

Floris-Arntzenius-spiaggia-libertaearte
Floris Arntzenius – Spiaggia
Floris-Arntzenius-bagnanti-eleganti-sulla-spiaggia-di-scheveningen-libertaearte
Floris Arntzenius – Bagnanti eleganti sulla spiaggia di Scheveningen
Floris-Arntzenius-giornata-di vento-sulla-spiaggia-di-scheveningen-libertaearte
Floris Arntzenius – Giornata di vento sulla spiaggia di Scheveningen
Floris-Arntzenius-figure-sulla-spiaggia-a-scheveningen-libertaearte
Floris Arntzenius – Figure sulla spiaggia a Scheveningen – acquerello e matita – 12 x 19 cm – collezione privata
Floris-Arntzenius-carrozze-a-scheveningen-libertaearte
Floris Arntzenius – Carrozze a Scheveningen
Floris_Arntzenius-spiaggia-di-Scheveningen-libertaearte
Floris Arntzenius – Spiaggia di Scheveningen

Benché Arntzenius debba la sua notorietà alle vedute cittadine, egli si lascia ispirare anche dai bei paesaggi olandesi e dalle spiagge, battute dal vento, di Scheveningen, località a sei chilometri dal centro dell’Aia.
Il suo lavoro comprende numerosi ritratti, della famiglia e di nobili cittadini, e sorprendenti nature morte composte soprattutto da fiori che d’impatto mi hanno fatto pensare all’aggettivo “fluttuanti”.
In queste sue opere è ricorrente l’influenza orientale della sua Terra d’origine, Java e del “Giapponismo”, movimento artistico molto seguito in quel periodo (Giapponismo, passione che viene, che va e che torna).

Floris-Arntzenius-East-indian-cherry-in-pot-libertaearte
Floris Arntzenius – Vaso con fiori di ciliegio dell’India orientale
Floris-Arntzenius-Natura-morta-con-nasturzio-indiano-in-un-vaso-di-vetro-libertaearte
Floris Arntzenius – Natura morta con nasturzio indiano in un vaso di vetro – olio su tela – 37,5 x 44,5 cm
Floris-Arntzenius-Natura-morta-con-bacche-bianche e-nasturzio-indiano-libertaearte
Floris Arntzenius – Natura morta con bacche bianche e nasturzio indiano
Floris_Arntzenius-fiori-in-un-vaso-ginger-libertaearte
Floris Arntzenius – Fiori in un vaso di tipo “ginger”
Floris_Arntzenius-fiori-in-un-vaso-ginger-2-libertaearte
Floris Arntzenius – Fiori in un vaso di tipo “ginger”
Floris-Arntzenius-natura-morta-con-nasturzio-e-statuetta-giapponese-libertaearte
Floris Arntzenius – Natura morta con nasturzio in un vaso di tipo “ginger” e statuetta giapponese
Floris-Arntzenius-Natura-morta-con-nasturzio-indiano-2-libertaearte
Floris Arntzenius – Natura morta con nasturzio indiano
Floris-Arntzenius-Natura-morta-con-nasturzio-indiano-libertaearte
Floris Arntzenius – Natura morta con nasturzio indiano
Floris-Arntzenius-una-ragazza-in-kimono-con-fiori-libertaearte
Floris Arntzenius – Una ragazza in kimono che sistema i fiori – acquerello su carta

Floris Arntzenius, persona tranquilla e di animo gentile si sposa con Alida Margaretha Maria (Lide) Doorman (1872-1954), anche lei pittrice; insieme avranno quattro figlie, fra le quali la maggiore, Elize Claudine, chiamata Lies (1902-1982) erediterà il talento dei genitori.

Floris_Arntzenius__ritratto-di_Lide_ArntzeniusDoorman-libertaearte
Floris Arntzenius – Ritratto della moglie Lide Arntzenius Doorman – olio su tela – Museo Comunale, L’Aia
Lide-Artnzenius-Doorman-vaso-di-fiori-libertaearte
Alida Margaretha Maria (detta Lide) Artnzenius Doorman- vaso di fiori
Famiglia-Arntzenius-davanti-a-casa-libertaearte
Foto della Famiglia Arntzenius davanti a casa

Alcuni ritratti della figlia Lies ed un suo dipinto

Floris_Arntzenius_Lies_The_Artist_s_Daughter_Painting-libertaearte
Floris Arntzenius – Ritratto di Lies mentre dipinge
Claudine-Elise-Arntzenius-Lies-vaso-di-fiori-libertaearte
Claudine Elise Arntzenius (detta Lies- 1902-1982) – Vaso di fiori, 1940

Arntzenius diventa quindi un famoso artista del suo tempo, ha una vasta cerchia di amici e partecipa con entusiasmo alla vita artistica dell’Aia; apre un proprio studio, inizia a formare giovani artisti e partecipa a numerose mostre.

Purtroppo, nel 1925, a soli sessant’anni questo sorprendente personaggio dell’arte olandese muore di tubercolosi, lasciandoci una folta testimonianza dell’Olanda inizio ‘900, con le sue strade, le persone, i mercati, gli usi e costumi, i canali, le attività commerciali e le spiagge.

Floris-Arntzenius-attività-all'haringkade-di-Scheveningen-libertaearte
Floris Arntzenius – Attività nei magazzini delle aringhe a Scheveningen – acquerello e gouache – 39.3 x 59 cm
Floris-Arntzenius-il-mercato-dei-tessuti-libertaearte
Floris Arntzenius – Il mercato dei tessuti
Floris-Arntzenius-navi-ormeggiate-nel-porto-della-città-libertaearte
Floris Arntzenius – Navi ormeggiate nel porto della città.
Floris-Arntzenius-veduta-della-città-libertaearte
Floris Arntzenius – Veduta della città
Floris-Arntzenius-una-festa-sulla-spiaggia-con-vestiti-eleganti-libertaearte
Floris Arntzenius – Una festa sulla spiaggia con vestiti eleganti

Contrariamente a quanto è avvenuto spesso, egli credo sia stato molto più noto ed apprezzato in vita che dopo la sua morte, forse perché numerose sue opere sono rimaste in famiglia. Tuttavia, oggi esperti ed intenditori continuano ad amarle e a ricercarle.

Floris_Arntzenius_la-figlia-di-Breitenstein-libertaearte
Floris Arntzenius – La figlia di Breitenstein
Floris-Arntzenius-_De_Waag_Haarlem_libertaearte
Floris Arntzenius – De Waag, Harlem

Una curiosità:
Nel lavoro complessivo di Floris Arntzenius, formato da acquerelli, dipinti a olio e disegni, esiste una misteriosa serie di acquerelli molto sensuali e poco noti che esprimono la “Passione”, l’“Abbraccio” e il “Bacio”.
Essi si distinguono totalmente dalle altre opere, in quanto a stile e tema affrontato: anziché mettere in scena la realtà materiale che ci circonda, l’artista sembra essersi permesso di esprimere sulla tela dei sentimenti, talmente intimi e personali da non poter normalmente essere esposti.
Ne risultano dipinti passionali, dall’atmosfera nebulosa e abitati da figure evanescenti, immerse in una sottile nuvola d’immaginazione e di sogno.

LeA

Fonti:
museumgouda.nl
nl.wikipedia.org

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi gli articoli via email