Articoli / Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Piccola parte di un ben più ampio concetto. Pensiero fugace di un consumismo culturale vorace.
Proliferazione di immagini e scritti offerti talvolta con troppa facilità, talvolta con l’intenzione seria di dare un valore vero e profondo.
Immagini e scritti destinati ad un CONSUMO spiccio, superficiale, BULIMICO.
Fame o abuso di cultura?
Sguardi e letture disattente, sfuggevoli… dispersione, fluidità, inconsistenza.
Guardare, leggere, soffermarsi un istante ed archiviare visioni o pensieri per andare oltre, senza farli propri, evitando l’elaborazione profonda dei concetti che fuggono e non vengono assimilati.
Tutto scivola addosso, nessun valore viene assimilato!

LeA

Proliferazione

Alicia-Martin-Cascading-Book-2-libertaearte

Alicia Martin – Cascading Book

Fame o abuso?

carlo-m-mariani-allegoria-della-musica-libertaearte

Carlo Maria Mariani (Roma, 1931) – Allegoria della Musica

David-Lachapelle-Late-summer-libertaearte

David Lachapelle – Ultima estate (natura morta), fotografia – 114 x 96 cm

pablo_picasso_tavolozza_candeliere_e_testa_minotauro

Pablo Picasso – Tavolozza, candeliere e testa di minotauro, 1938

Frans_II_Francken_Pictura,_Poesis_and_Musica_in_a_Pronkkamer-libertaearte

Frans Francken II – Pittura, poesia e musica, 1636

michelangelo-pistoletto-la-venere-degli-stracci-libertaearte

Michelangelo Pistoletto – La Venere degli stracci, 1967

Tutto scivola addosso

ottorino_stefanini_la_bellezza_dellindifferenza_libertaearte

Ottorino Stefanini – La bellezza dell’Indifferenza, 2014 – acrilico su tela – 100 x 70 cm

LeA

Fonti foto:
http://www.ottorinostefanini.com/
artnest.it
aladinpensiero.it
artribune.com
it.wikipedia.org
dorfmanplus.com
publicinstallationart.altervista.org
settemuse.it


Commenti

  1. “Tutto scivola addosso, nessun valore viene assimilato!”
    “L’arte contemporanea costa un sacco di soldi ma non ha alcun valore”, ebbe a dire un grande critico d’arte francese.
    Sono azioni quotate in borsa, prive di quel valore intrinseco che fa la differenza tra un vero artista e un burlone di corte, aggiungo io.
    Comunque è sulle lunghe distanze che l’arte si valuta, vedremo come andrà a finire…
    saluti e baci….a presto
    marco

    • Infatti, vedremo o forse… vedranno cosa e chi rimarrà ad alimentare la grade storia dell’arte.
      Buona giornata, Marco e a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *