Articoli / Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Quello che segue è un mio pensiero di qualche tempo fa, riflessione forse comune e all’apparenza melanconica che tuttavia si è rivelata una consapevole constatazione e presa di coscienza profonda per un proseguire più sereno della vita.

mabon-pittura-www.libertaearte.com

Come Frutti

Come frutti
ac-colgo e assaggio le persone.

Frutti di ogni tipo
e per tutte le stagioni.

Dolci e deliziosi
che ingentiliscono e danno speranza.

Oppure aspri ed indigesti;
difficile riconoscerli e scansarli questi,
prima di averli gustati.

Si rivelano solo dopo,
e lasciano l’amaro in bocca,
delusione e diffidenza nel cuore,
perenne disillusione.

LeA

Luz Marina Aguzzoli
Diritti riservati ©
Legge: 22/4/41 n.633

Rapppresentazioni di Pomona, dea romana dei frutti che, secondo il poeta Ausonio aveva in tutela il mese di Settembre.

Pomona-William-Morris-EC-Burne-Jones-and-JH-Dearle-arazzo-www.libertaearte.com

William Morris, EC Burne-Jones and JH Dearle – Pomona, 1900 ca – Arazzo – Victoria and Albert Museum, London

Roberta-Imperatore-pomona2-pittura-www.libertaearte.com

Roberta Imperatore – Pomona, dea romana – tecnica mista su tela – 100×70

Opera in copertina: Roberta Imperatore – Pomona, dea romana, 2011 – acrilico su tela – 40×30


Commenti

  1. Rita Carrodano Dice: settembre 9, 2016 at 10:56 am

    Interessante la metafora FRUTTI/PERSONA.
    Trovo della verità in quello che affermi..
    Importante è riconoscerli x tempo i frutti acidi e indigesti; se li conosci, li eviti.
    Con l’esperienza un pochino ci si aiuta ma le delusioni sono sempre dietro l’angolo.
    Tanto più cocenti se tu ci hai creduto con tutta te stessa.

    Rita Carrodano

    • Ciao Rita. Hai ragione: le delusioni sono sempre dietro l’angolo. L’esperienza ci insegna a riconoscere un pò i frutti acidi, la sensibilità ci permette di fiutarli, sentirli a pelle e sentire la loro “energia”, ma non è possibile evitarli sempre a priori. Perciò, l’importante, penso sia rinforzarsi grazie alla consapevolezza, cercando di soffrire il meno possibile. Ti ringrazio per avermi scritto e ti auguro un buon fine settimana ! Luz Marina Aguzzoli – LeA – Libertà e Arte

  2. Quanta verità!

    Federica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *