Articoli / Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Non so quanto Marc Chagall abbia frequentato il Teatro dell’Opéra di Parigi, situato nell’omonima famosa Piazza e chiamato dal 1989 Palais Garnier, dal norme del suo architetto.

palais-opera-garmier-parigi-libertaearte

Teatro dell’Opera Garnier di Parigi

Di sicuro l’artista vi ha lavorato nel 1964 per sovrapporre all’esistente affresco del soffitto della grande Sala del Palcoscenico, un suo dipinto eseguito su un telaio rimovibile.

La Sala del Teatro, rossa e oro, disegnata a ferro di cavallo secondo il modello detto “all’italiana” è di notevoli dimensioni: trenta metri di larghezza, trentadue di profondità per venti di altezza, contiene circa 1900 posti a sedere e il suo palcoscenico può ospitare fino a 450 artisti.

Balcon_et_loges_de_l'opéra_Garnier-libertaearte

Teatro dell’Opera Garnier, Parigi, La Sala del Teatro

E’ illuminata da uno splendido lampadario di cristallo che pesa più di sei tonnellate e scende dal soffitto a cupola al quale è stato appunto agganciato il dipinto di Chagall;
col suo stile inconfondibile, il pittore bielorusso naturalizzato francese ha rappresentato le opere di quattordici famosi compositori creando un connubio perfetto tra antico e moderno.

chagall-cupola-teatro-opera-garnier-parigi-3-libertaearte

Marc Chagall – Affresco sulla cupola del Teatro dell’Opera Garnier di Parigi, 1964

chagall-cupola-teatro-opera-garnier-parigi-2-libertaearte

Marc Chagall – Affresco sulla cupola del Teatro dell’Opera Garnier di Parigi, 1964

La costruzione del Teatro dell’Opéra Garnier fu decisa da Napoleone III nell’ambito dei grandi lavori di rinnovo della capitale ed affidata al giovane architetto Charles Garnier; quest’ultimo, in quindici anni, dal 1860 al 1875, e interrotto dai vari eventi bellici dell’epoca, portò a termine il lavoro realizzando un monumentale capolavoro di architettura in perfetto stile Secondo Impero.

L’esterno del Palazzo è decorato con elaborati fregi in marmo multicolore, statue, colonne e busti in bronzo dorato dei più grandi compositori.

teatro-opera-parigi-189'0-1900-libertaearte

Teatro dell’Opera di Parigi tra il 1890 e il 1900 – Foto litografia eseguita tra il 1890 e il 1905.

Poesia_Gumery_Palais_Garnier-Parigi-libertaearte

Rappresentazione della Poesia di Charles Gumery (1827–187). Bronzo dorato -altezza 7,5 m, sovrastanteil Teatro dell’Opera Garnier a Parigi.

L’interno del Palazzo, oltre alla Sala del Teatro comprende numerosi corridoi, vani, scale, nicchie, pianerottoli, nonché il sontuoso scalone interno ed il foyer, di gusto barocco e decorati con velluti, foglie d’oro, marmo di diversi colori, onice e rame, pitture e mosaici che sottolineano la ricchezza dell’edificio.

luois-beroud-escalier-opera-Paris-liertaearte

Louis Béroud (1852–1930) – L’escalier de l’Opéra de Paris, 1877 – Musée Carnavalet

Grand_escalier_de_l'opéra_Garnier_libertaearte

Scalone interno del Teatro dell’Opera Garnier di Parigi

Palais_Garnier's_grand_salon,_libertaearte

Teatro dell’Opera Garnier di Parigi – Grande Salone

Curiosità
Il famoso romanzo di Gaston Leroux, “Il Fantasma dell’Opera” è stato ispirato dalla leggenda di un lago sotterraneo sotto l’edificio. In realtà qualcosa di simile esiste, si tratta di serbatoio d’acqua che serve a stabilizzare le fondamenta e come riserva d’acqua in caso d’incendio.

LeA

Fonti:
it.wikipedia.org
ambranna.blogspot.it

Commenti

  1. Bellissimo post complimenti.
    Il serbatoio d’acqua in effetti è collegato ad un sistema di pompe idrauliche atte a provocare quello che viene definito in gergo ” le grand déluge du theatre”.
    I materiali che componevano le scenografie erano molto infiammabili al tempo, in caso di incendio si isolava subito il palcoscenico dalla zona pubblico tramite il “ Rideau de fer “, sul palcoscenico veniva scaricata un’immensa quantità d’acqua, una doccia talmente gigantesca da ricordare il diluvio.
    Ho collaborato alla ristrutturazione del Teatro dell’Opera di Monte Carlo qualche anno fa, il progettista del tempo era proprio Garnier, il quale tra l’altro aveva una bellissima villa a Bordighera…
    Con simpatia
    marco

  2. Un teatro favoloso. Bellissimo post Lui 😙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *