Pre e Post-Impressionismo


Prince or Shephard? - A Girl in a Meadow (Principe o Pastore? Ragazza in un prato), 1880 – olio su tela - 71.7 x 57.8 cm – Tate Gallery, Londra Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - PITTURA XIX° e inizio XX° secolo - Pre e Post-Impressionismo

“Principe o Pastore?” è il titolo di questo straordinario dipinto realizzato nell’estate del 1880 in Francia da William Stott of Oldham (Inghilterra, 1857-1900), figura di spicco dell’arte britannica realista e naturalista di quel tempo. L’opera mostra una ragazza immersa nella contemplazione; il titolo “Principe o Pastore?” (Prince or Shepherd?) allude ai suoi pensieri quotidiani sul futuro: sposerà un uomo ricco e scapperà dal villaggio o rimarrà una ragazza di campagna? Il recinto su cui poggia...

Leggi di più


Le composizioni floreali di Eugène Henri Cauchois Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - PITTURA XIX° e inizio XX° secolo - Pre e Post-Impressionismo

Splendenti composizioni di fiori, frutti e oggetti dei più vari: sono queste le opere che resero famoso ed apprezzato Eugène Henri Cauchois (1850-1911), pittore francese che diventò, con il suo stile fortemente influenzato dall’impressionismo, uno dei maggiori esponenti dell’Ecole fleuriste francese della seconda metà dell’Ottocento. Cauchois proveniva dall’Accademia delle Belle Arti di Parigi e all’inizio della sua carriera si rifece e sostenne il Romanticismo per poi evolvere e cambiare stile, seguendo l’impulso dell’epoca di sperimentare...

Leggi di più


Plinio Nomellini – Il Golfo di Genova o Marina ligure, 1891 – olio su tela – 58,5x95,8 cm – Pinacoteca Fondazione CR Tortona Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - PITTURA XIX° e inizio XX° secolo - Pre e Post-Impressionismo

Livornese di nascita, Plinio Nomellini (1866-1943) è stato uno dei grandi artisti che ha movimentato il panorama artistico italiano dalla seconda metà dell’ottocento fino al 1943, anno della sua morte a Firenze. Da Livorno a Firenze, da Parigi e Genova, dove attorno a lui si formò il “Gruppo di Albaro”, alla Versilia per tornare a Firenze, Nomellini non si stancò mai di rinnovarsi e di sperimentare; fu allievo di Giovanni Fattori, amico di Silvestro Lega,...

Leggi di più


Henri Matisse – Vista di Sant Tropez, 1904 Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - PITTURA XIX° e inizio XX° secolo - Pre e Post-Impressionismo

E’ stato il luminoso e, a mio parere incantevole dipinto “La Terrazza, Saint Tropez” di Henri Matisse (1869-1954) che mi ha portata a ricercare il contesto nel quale il dipinto fu realizzato e a scoprire alcune piccole curiosità sulla vita dello stesso Matisse e del suo amico Paul Signac (1863-1935), altro grande pittore francese. L’estate del 1904 vide i due artisti trascorrere insieme una vacanza a Saint Tropez, in Costa Azzurra. Il dipinto rappresenta la terrazza della villa...

Leggi di più


Angelo Morbelli (1854-1919) - Asfissia! 1884 –olio su tela – 159 x 199,5 cm - Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Torino - Fondazione Guido ed Ettore de Fornaris Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - PITTURA XIX° e inizio XX° secolo - Pre e Post-Impressionismo

Angelo Morbelli, giovane pittore conosciuto a Milano come uno degli esponenti del nuovo realismo pittorico a sfondo sociale, espose nel 1884 all’Accademia di Brera quello che sarà in seguito conosciuto come il suo capolavoro: “Asfissia!”. Il dipinto, ricco di particolari ritraeva una scena drammatica: una tavola imbandita, alcune lettere, una pistola, tanti fiori sul pavimento e in un angolo due corpi distesi, un uomo e una donna morti. A cosa si fosse ispirato Morbelli per...

Leggi di più


Chi era l’artista viennese Lea Reinhart? Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - PITTURA XIX° e inizio XX° secolo - Pre e Post-Impressionismo

So pochissimo di Lea Reihnart; dal nome presumo fosse una donna e comunque una pittrice nata in Repubblica Ceca nel 1877 ma austriaca d’adozione. Studiò presumibilmente alla Scuola d’Arte di Vienna sotto la guida dei pittori Robert Scheffer e Adalbert Franz Seligman. Non ho trovato altro al suo riguardo e mi dispiace perché il suo talento si è tradotto in meravigliose tele ricche di oro e di colori brillanti, in cosiddette “nature morte” rese assolutamente vive...

Leggi di più


Memorie,1889 - Pastelli su carta, marouflé su tela - 127×200 - Musées Royaux des Beaux-Arts de Belgique, Bruxelles. Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - PITTURA XIX° e inizio XX° secolo - Pre e Post-Impressionismo

Esponente di spicco del panorama artistico di fine ‘800 ed inizio ‘900, Fernand Khnopff fu uno dei membri fondatori del Gruppo “Les XX” (I Venti), del quale ho parlato la settimana scorsa col pittore Georges Lemmen (Georges Lemmen, pittore belga puntinista e post-impressionista). Nato in Belgio nel 1858, pittore, disegnatore, scultore e fotografo, Fernand Khnopff apparteneva all’alta borghesia belga; studiò all’Académie Royale des Beaux-Arts di Bruxelles e fu, in Patria, uno degli ispiratori del movimento...

Leggi di più


Heyst n. 3: Alta marea, 1891 - olio su pannello -Collezione privata Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - PITTURA XIX° e inizio XX° secolo - Pre e Post-Impressionismo

Poco conosciuti in Italia ma assolutamente degni di attenzione. Sono gli artisti belgi che tra fine ‘800 ed inizio ‘900 dettero vita a Bruxelles al Gruppo “Les XX” (I Venti). Inaugurato nel 1884 dai pittori ed illustratori Octave Maus e Théo van Rysselberghe, il Gruppo crebbe velocemente in una ventina tra pittori, scultori e designer che crearono il Salon dei XX, in parallelo al Salon degli Artisti Indipendenti di Parigi. Il gruppo belga organizzava esposizioni...

Leggi di più


Giorgio Kienerk, pittore post-macchiaiolo, ed il suo Museo Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - PITTURA XIX° e inizio XX° secolo - Pre e Post-Impressionismo

Immeritatamente poco conosciuto è il Museo che a Fauglia, in provincia di Pisa, accoglie una considerevole parte delle opere di Giorgio Kienerk (1869-1948), pittore, scultore, grafico ed illustratore fiorentino, allievo di Telemaco Signorini e considerato uno dei maggiori esponenti del movimento dei Post-Macchiaioli. Il Museo Giorgio Kienerk riserva invece una bella, interessante ed inattesa sorpresa; collocato nelle storiche carceri giudiziarie del Comune di Fauglia, poste sul retro del Palazzo Municipale, il museo è stato inaugurato...

Leggi di più


Albert Anker - ora di pranzo. Articoli - Attualità - Arte- Informazione - Cultura - PITTURA XIX° e inizio XX° secolo - Pre e Post-Impressionismo

Ambienti rurali e la vita dei bambini … tanti bambini. Albert Anker (1831-1910) è stato un pittore svizzero che ha goduto in vita di grandi riconoscimenti, sia in patria che all’estero; purtroppo, dopo la sua morte, il rientro in Svizzera di tutte le sue opere ha nuociuto all’espandersi della sua fama. Studiò arte in Svizzera e a Parigi, dove entro in contatto con l’impressionismo. Grande intellettuale, Anker viaggiò molto e si occupò con competenza di...

Leggi di più



Pagina 1 di 212