Articoli / Attualità - Arte- Informazione - Cultura

Uno dei motti di questo Blog è: “Lasciare crescere con i bambini la loro creatività innata per farne degli adulti consapevoli e liberi di sentirsi sé stessi”, perchè l’Arte libera la mente, rende sicuri, educa alla bellezza. Probabilmente anche gli ideatori e gli organizzatori di Paratissima pensano la stessa cosa perché di spazio ai bambini ne hanno lasciato veramente tanto, per la gioia dei bimbi stessi, di insegnanti e genitori.

Dal 2 al 4 novembre, dalla mattina fino alle 16.00 la manifestazione è stata riservata alle classi delle scuole elementari che hanno potuto godere delle opere esposte e delle spiegazioni del personale addetto, senza l’affollamento del pubblico.

Con tanta tenerezza e divertimento ho seguito qualche gruppetto di bambini e le loro insegnanti che spiegavano e rispondevano alle domande poste dai piccoli molto attenti, composti ed interessati.

Oltre alla visita guidata,  i bambini hanno avuto a disposizione il piano superiore della location, dove erano stati allestiti dei laboratori per “creare Arte” con le loro mani. Tanti disegni, ma non solo, sul tema dello spazio e delle stelle, secondo il titolo di Paratissima 12 “to the stars”.

paratissima-kids-14libertaearte

Durante il week end i Laboratori sono a disposizione delle Famiglie e i bambini potranno dare libero sfogo a creatività ed immaginazione.

paratissima-kids-15-libertaearte

Inoltre, oggi 5 novembre si è svolta la presentazione della favola “L’elefantino dei sogni”, scritta dal giornalista Luca Indemini, secondo volume della collana di libri per l’infanzia “StreetAland”, la prima nel suo genere ad essere illustrata da uno Street Artist, in fattispecie Mr Fijodor, presente all’evento per raccontare la Street Art ai bambini.

Ma non è tutto perché Paratissima, in collaborazione con la Fondazione PAIDEIA, si è pre-occupata anche dei bambini in difficoltà e disabili organizzando, prima dell’inaugurazione dell’evento, un Week end tutto per loro ad Avigliana, un “Week end stellare” durante il quale sei famiglie e quattro artisti si sono immersi in colori, pennelli, stoffe ed altri materiali, lasciandosi trasportare verso le stelle con la fantasia ed esprimendo sensibilità ed emozioni attraverso il mezzo ludico ed altamente educativo dell’arte. Naturalmente, quanto realizzato dai bambini nei due giorni di Avigliana è stato esposto a Paratissima 12.

“…… perchè ogni bambino possa diventare l’autore di un piccolo capolavoro: la sua vita”

 

Per concludere, le opere che richiamano all’infanzia di alcuni artisti presenti alla manifestazione.

Italo Cammarata

Lodovica Paschetta

Cristina Cancellara

Ciao bambini, il viaggio verso le stelle e verso l’Arte con Paratissima è finito, ma ognuno di voi potrà continuarlo all’infinito, ogni giorno della vostra vita !

LeA


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *